Pasqua

28 gen 2010

I Bassotti


Non sono cagnolini, ma tagliolini gratinati al forno in una pirofila più bassa del classico stampo da sufflé; ecco il perché del nome.


Questo è un piatto che ho mangiato in un paese di confine, di cui non ricordo il nome, tra la Romagna e le Marche; la bontà del piatto invece me la ricordo benissimo, però non sono sicura che gli ingredienti siano proprio quelli, comunque sono risultati dei tagliolini squisiti che, e qui pecco di immodestia, non mi hanno fatto rimpiangere quelli che ho mangiato..

Ingredienti:
per i bassotti:

300 g
di farina 0
3 uova
Olio evo

Condimento

100 g
di Gran padano Soresina
Burro
100 g
di mollica di pane leggermente raffermo
1 grattatina di noce moscata
La scorza di mezzo limone grattugiata
Pangrattato
Brodo di carne

Versate la farina a fontana su una spianatoia, sgusciate al centro le uova, unite un cucchiaio d’olio e impastate con cura, fino ad ottenere una pasta soda ed elastica. Formate una palla, copritela con un telo e fatela riposare mezz’ora.
Con la macchinetta ho ricavato dei tagliolini molto sottili. Se qualcuno però li vuole fare a mano…Oppure li può comprare già pronti.

Portate ad ebollizione 3 litri di brodo in una pentola, immergetevi tagliolini e cuoceteli per qualche istante. Sgocciolateli conservando il brodo e conditeli con 100 g circa di burro fuso, metà del grana, noce moscate e buccia di limone grattugiata.

Disponete i tagliolini in una pirofila imburrata e spolverizzata di grana e pangrattato e cospargeteli con la mollica di pane sbriciolata.Versate un mestolo di brodo bollente e fateli gratinare in forno già caldo a 200° per 10 minuti circa. Aggiungere altro brodo in modo da coprire i tagliolini a filo e proseguire la cottura finché si formerà una crosticina dorata e croccante ed il brodo sarà completamente assorbito.
Servire con il grana rimasto.




7 commenti:

Daniela ha detto...

Devo essere squisiti, grazie per la ricetta Germana, li provo quanto prima. Ciao Daniela.

manuela e silvia ha detto...

Ma che strana ricetta! un sapore tradizionale...e semplice!!
bacioni

Agave ha detto...

Io sono un po' bassotta, quindi già il nome mi è simpatico! E poi che buona la crosticina croccante!!!
Ciao
Evelin

Elisabetta ha detto...

buoni questi tagliolini,Germana!!bassotti è un simpaticissimo nome^;^ ti confesso che mi sono incuriosita...credevo che tu volessi citare la "Banda" che mirava al denaro di zio Paperone ehehe...io,ti offro invece un piattino di gnocchi!!!!bacioni cara:-*

germana ha detto...

@Daniela-Gemelline: grazie
@Evelin anch'io sono un po' bassotta
@Elisabetta: più che graditi i tuoi gnocchi, li vengo a prendere subito
baci baci

Maurina ha detto...

Non avevo mai sentito parlare di questo piatto Germana... credo che sia davvero buonissimo!!

germana ha detto...

@Maurina:anch'io l'ho sentito per la prima volta e mi hanno spiegato che si tratta della versione popolare del più nobile soffiato di tagliolini, ma gratinato in una pirofila più bassa.
baci