Pasqua

14 set 2008

Torta Adriana




Questa é una torta nata in società con mia cugina Adriana, perché l'idea é stata sua, ma in corso d'opera ho apportato le mie modifiche. Devo dire che l'aggiunta di Rhum e la punta di lievito da parte mia, ha reso il dolce più soffice.
Comunque é buonissimo anche senza questi due ingredienti, rimane più "croccante"

Ingredienti
200 g di cioccolato fondente
3 uova
3 cucchiaini da caffè colmi di farina bianca 00
150 g di zucchero
1 bustina di vaniglina.
Un pizzico di sale
1 cucchiaio di rum
I cucchiaino di lievito

Zucchero a velo per spolverare

Cuocere a bagno maria tutti gli ingredienti tranne le uova.
Togliere dal bagno maria ed aggiungere uno alla volta i 3 rossi d’uovo.
Montare a neve gli albumi ed aggiungerli al composto.
Scaldare il forno a 200°, infornare la teglia per 15 minuti ed abbassare a 160/170° per altri 15 minuti.
Una volta cotta, tagliare la torta ancora calda a quadretti e cospargerli con zucchero a velo.

4 commenti:

michela ha detto...

Buona..magari la provo come merenda dei bimbi..ora mi rilancio appena prendo il via.

germana ha detto...

Sì per meranda e/o colazione é la morte sua.

Vilasini ha detto...

ciao germana!!! sono venuta subito a curiosare dopo la tua visita...
bel blog... ti piace fare pane e torte??
a me non viene mai molto bene. Per questo che vado a finire a far spesso pani non lievitati.

In Germania fanno il pane con il quark, un formaggio molle, per tenere gli impasti morbidi e soffici.

A presto,
saluti affettuosi
vila

germana ha detto...

Sì cara Vila, "le mani in pasta" sono la mia passione, e si sa che quando ti piace fare una cosa, in genere il risulato ti soddisfa.
a presto
un bacio