Pasqua

02 nov 2009

Panini all'aneto e nasello


Mettere le mani in pasta mi fa "bene", mi rilassa, é un'efficace terapia contro lo stress, perché in questo periodo ne ho proprio bisogno. Troppe cose da fare e non ce la faccio a fare tutto.
"Basta chiudere un occhio" mi dicono in casa, é vero basta... però alla fine tocca sempre a me.
Va bene, pazienza e se la cura costa così poco ed é pure piacevole, ben venga il rimedio.

Per la prima volta ho usato il pesce nel pane.

Ero moooolto scettica, come sempre, quando si tratta di uscire dalle ricette "classiche " perché il pane si fa con farina, acqua e lievito, però ne é valsa la pena. Sono panini delicati ,soffici che si possono mangiare semplicemente così, da sbocconcellare per colmare il "vuoto" di metà mattina.
A mio avviso sarebbero buoni anche con del salmone affumicato.
Sono anche veloci da fare, l'ideale per chi non ha tempo di rispettare le varie lievitazioni per fare il pane come Dio comanda.

Dimenticavo, la ricetta l'ho presa da un ritaglio di giornale di cui non ho più il titolo, ma solo la data: anno 1999.

Ingredienti
500 g di farina 0
5 g di miele o malto
1 panetto di lievito di birra
150 g di nasello
25 g di burro
250 g circa di latte da aggiungere poco per volta
10 g di sale fino
un pugnetto di aneto tritato

Sciogliete il lievito di birra con il miele ed un goccio di latte.
Versate la farina setacciata a fontana sul piano di lavoro, ponete in un angolo 10 g di sale fino, al centro il lievito ed intridete gli ingredienti con la punta delle dita.
Aggiungete il burro ammorbidito e lavorate l'impasto, poi appiattitelo, spargetevi il nasello tagliato a tocchettini e l'aneto tritato.
Lavorate ancora la pasta, formate un panetto, ponetelo in una ciotola, copritelo con la pellicola e lasciate riposare per 30 minuti.
Con 2 terzi della pasta formate 5 panini rotondi. Con quella rimasta formate dei bastoncini di circa mezzo cm di diametro : tagliateli in pezzetti lunghi 13 cm e intrecciateli 3 alla volta.Ponete le treccine al centro della sommità dei panini e disponete quest'ultimi sulla teglia ricoperta di carta forno e fate lievitare per 40 minuti.
Infornateli a 200° per 20-25 minuti.


19 commenti:

Anonimo ha detto...

quella del "basta chiudere un occhio" la conosco bene! non fanno che ripeterlo anche in casa mia, ma alla fine se non ci mettiamo al lavoro sembra di stare in un campo nomadi! fantastici i tuoi panini, ma quando apri una scuola di lievitazione dalle nostre parti? io mi iscriverei subito.
baci, CookingMama
http://cookingmama.myblog.it

Solidea ha detto...

Buon inizio settimana Germana, stamattina ho dato la "pappa" al mio "bambino", è stato al fresco tanto tempo, ora è giusto rimetterlo al lavoro.
Se volessi sperimentare (col salmone) in che proporzioni lo dovrei usare?
Vedi che dipendo sempre da te? Un abbraccio!!

Barbara ha detto...

Premesso che a te sono venuti ANCHE splendidi, l'idea è veramente bella e nuova, devono essere davvero gustosi, grazie!

germana ha detto...

@Luana:come ci capiamo!!! Per la scuola? Grazie della fiducia, ma il tempo é tiranno.
@Solidea: stessa quantità per il salmone.Ma sono io che diende dal vostro bellissimo blog!!!
@Barbara: sono proprio gustosi, non pensavo.
Baci a tutte care ragazze e buona settimana

soleluna ha detto...

Buona settimana! carissima come sempre hai realizzato una ricetta insolita ma divina ne sono certa...e se sono buoni come sono belli sono strepitosi....chiudere un occhio è possibile anzi si può chiuderli anche tutte e due...ma quando si aprono si scopre che non è cambiato niente e quel che si deve fare è rimasto da fare...ciao Luisa

Federica ha detto...

ma dai sono stupendi!!! bella ricetta!

Claudia ha detto...

Ahh questa si che è una novità!!!!! un pane con il pesce.. chissà che sapore ha!!!!! bacioni e buon inizio settimana!:-)))

manu e silvia ha detto...

Caspita Germana, questa volta ci hai davvero stupite! questi panini sono strepitosi! originalissimi con il pesce...neppure noi ci abbaimo mai pensato! bravissima!
un bacione

Lisa ha detto...

mmmmmmmmmm secondo me sono buonissimi!!! Brava Germana!!!! Lisa

Mary ha detto...

Molto belli questi panini!

Daniela ha detto...

Buona settimana Germana e complimeti per il tuo panini davvero invitanti.
Ciao Daniela.

germana ha detto...

@Luisa é proprio così
@Federica-Claudia:grazie
@Gemelline: stavolta sono arrivata prima io ah ah ah
@Lisa-Mary-Daniela

Grazie a tutte, siete sempre tante care.
Baci e buona settimana

casasplendente ha detto...

Ciao Germana una ricetta nuovissima almeno per me è la prima volta che la vedo, Complimenti.

Baci e Buona settimana

Mirtilla ha detto...

particolarissimi!!!

Genny G. ha detto...

se ti va ti aspetto per ilc ontest DOP!:D

Genny G. ha detto...

vengo per invitarti al contest DOP...che ne dici di venire a curiosare:D?bello iltuos pazio, pieno di spunti interessanti!

germana ha detto...

@GennY G: penso porpiro che parteciperò al contest de La compagnia del cavatappi.
Un momento per pensarci.
Grazie e buona giornata

Gunther ha detto...

sai che un idea non male, c'è il problema che le persone non mangiano abbastanza pesce metterlo nel pane è un idea che mi piace molto

germana ha detto...

@Miertilla: grazie
@Gunther : sai che sono una di quelle che mangia poco pesce?
ciao e buona giornata