Pasqua

09 nov 2008

Fagiano alla Mozart




Tutti sanno che "Il flauto magico" è opera massonica; gli autori hanno immaginato che potesse diventare un’opera gastronomica, dove ogni personaggio o elemento simbolico, offre il pretesto per una ricetta, tradizionale o di loro invenzione.

Le ricette sono d'altronde una buona occasione per conoscere il mondo di Mozart ,uno dei miei musicisti preferiti, e la sua ultima e più enigmatica opera, con i suoi simboli e i suoi misteri.


Da "Il Flauto Magico" opera gastronomica di Francesco Attardi ed Elisa De Luigi

Fagiano alla Mozart pag.65

Ingredienti:

un giovane fagiano,

50 g. di burro,

1 bicchiere grande di porto,

brodo q.b.

1/2 scatola di pelati (é una mia aggiunta)

1 cucchiaino di fecola di patate

1 grappolo d’uva bianca o nera (olive nere)

sale,

pepe q.b.


Fate rosolare nel burro a fiamma vivace il fagiano fino a quando avrà preso un bel colore dorato. Conditelo con sale, pepe e bagnatelo con il porto, lasciando assorbire il vino. Aggiungete, i pelati e se necessario il brodo caldo e portate il fagiano a cottura, per circa ¾ d’ora. Finita la cottura togliete il fagiano dal sugo e tagliatelo a pezzi disponendoli in una pirofila. Incorporate la fecola al sugo di cottura mescolando a fiamma moderata fino a quando la salsa sarà diventata cremosa. Versatela sul fagiano sino a coprirlo e aggiungete gli acini d’uva. Passate tutto in forno per alcuni minuti.



19 commenti:

Dolce e Salata ha detto...

Carissima Germana,
grazie e buona domenica anche a te!
Purtroppo mi sono informata, ho fatto verie ricerche..e il contatto messanger, così come lo vuoi mettere al momento funziona solo con internet explorer..
perciò ti conviene semplicemente aggiungere magari l' icona e sotto l' indirizzo, come farò anche io!

Bacioni
Laura

germana ha detto...

Grazie mille Laura.
un bacio

Carmine Volpe ha detto...

una bella idea quella di fare conoscere la musica tramite la gastronomia, non sembra ma a volte possono essere dei mondi molto vicini, sono delle forme d'arte, sono certo che non potrei fare a mneo di tutte e due

germana ha detto...

@ Carmine concordo pienamente con te
come si fa a rinunciare alla musica e alla buona tavola?
un abbraccio

bagussina ha detto...

Ciao Germana, complimenti per il tuo blog.. sono passata a farti un saluto..

Un bacione a presto!!

Martina

germana ha detto...

Grazie mille della visita cara Bagussina, ci sentiamo in chat.
un bacio

Mirtilla ha detto...

quante cose si imparano consultando i vostri blog in rete ;)

sorbyy ha detto...

Germana ho due figli cacciatori e il fagiano alla Mzart non l'avevo mai sentito. Ti ringrazio per la ricetta sabato arriva il mio bimbo militare che lavora a Pordenone.
Tiro fuori un fagiano dal frezzer e lo proviamo. ciao

germana ha detto...

E' vero cara Mirtilla, non si finisce mai di imparare e soprattutto non impariamo mai abbastanza.
baci
@Maria, mi raccomando sappimi dire se vi é piaciuto. Un bacio anche al tuo bambino!!!

ASTERIX ha detto...

anche se e' sera perche' non augurarti buna domenica?

manu e silvia ha detto...

Buonissimo e poetico questo piatto!!
brava...un bacione

tittina ha detto...

cara Germana,è bello venire da te e scoprire cose nuove.. c'è sempre da imparare qualcosa....ho per te qualche premio da ritirare..buona notte Tittina

germana ha detto...

Grazie Asterix... allora a te buon lunedì
ciao

Ross ha detto...

Inutile dire che mi piace, mi piace moooolto la ricetta ed il Flauto Magico! Posso suggerire anche una ricetta con il Marzemino, tratta dal Don Giovanni? Ti mando un baio di baciotti!

germana ha detto...

@gemelline: in qualsiasi cosa un po' di poesia non guasta mai
due baci
@Tittina, grazie perché ti ricordi sempre di me
@Ross, aspetto la ricetta con il Marzemino, e se lo dici tu che di musica te ne intendi...
A presto

soleluna ha detto...

Carissima, non conoscevo questo piatto, anche a me piace moltissimo Mozart, ma non possiedo niente delle sue sinfonie....si possono scaricare in rete?

germana ha detto...

Sì Luisa, certamente che le puoi scaricare in rete, ci sono tanti siti.
Per esempio se ascolti la radio del mio blog, il primo brano é un allegro di Mozart che ho scaricato cliccando sulla stellina a destra sotto la radio....
se ti interessa sapere come fare, fai un fischio.
ciao

marcella candido cianchetti ha detto...

anche io adoro mozart,ma non sapevo di questa ricetta da provare sicuramente,mi ha sorpreso leggendo il tuo profilo che sai di chiaccherino,sei una rarità,adesso non sono in molti a saperlo fare,ahimè sono unitamente ai fuselli al macramè tradizioni che si stanno perdendo ed è un peccato , buon inizio di settimana

germana ha detto...

@Ciao Marcella benvenuta nel mio blog e grazie della visita che ricambio volentieri.
Un bacio