Pasqua

23 nov 2008

Un minestrone povero



Questa ricetta é tratta dal mio quaderno "Una cucina per tutte le stagioni" piatti da gustare quando cade la neve.

Oggi proprio sta cadendo la prima neve, era tanto tempo che non nevicava a Novembre. Un vecchio proverbio dice che "Quando nevica sulla foglia, per quell'anno non gli viene più voglia" Allora addio ad un bianco Natale.

Era il dopoguerra, questa minestra era l'unico piatto della sera, portato sulle tavole delle nostre famiglie.

Oggi a sessant'anni di distanza, é bello tornare a riscoprire quanto la nostra cucina tradizionale sia buona e razionale.

Minestrone di riso povero, perché fatto con le poche verdure che l'orto ci offre in questa stagione. La verza, che sotto la brina é diventata favolosa, il sedano, opportunamente riparato, ha conservato il suo profumo, e le patate di questa estate, (sempre dell'orto) conservate al buio in cantina,

Una minestra che ha riscaldato, e riscalda anche il cuore, in queste fredde giornate d'inverno.

Ecco la ricetta:

1 cipolla

1/4 di verza

1 gambo di sedano

1 grossa patate

1 cucchiaio di salsa di pomodoro fatta in casa.

Olio,sale,pepe

Riso una manciata a persona,

Soffriggere la cipolla in due cucchiai d'olio, aggiungere la patata e il sedano a tocchetti, la verza tagliata a strisce non troppo sottili, e rosolare un po'.

Aggiungere un bel cucchiaio di salsa di pomodoro, 1 l circa di acqua calda,sale, pepe. Dopo una decina di minuti aggiungere il riso e portare a cottura.

19 commenti:

Caty ha detto...

Adoro questa minestra perchè conserva tutti i suoi sapori e profumi ed è molto delicata , nonostante qualcuno non la pensi così sentendo nominare la verza! un saluto innevato ( ma speriamo piova )!

Mary ha detto...

Buona , questi sono i sapori du una volta ..brava!

germana ha detto...

@Caty, hai proprio ragione, é delicatissima come minestra e la verza non é affatto indigesta come qualcuno potrebbe pensare, basta saperla cucinare.
@Mary sono i sapori di una volta quelli di cui siamo alla ricerca, o sbaglio!
un bacione ad entrambe

Caty ha detto...

...p.s. scusami quando passi ho lasciato un pensierino per te...baci

tittina ha detto...

cara Germana questo è il minestrone che faccio io,poche cose ma con l'aggiunta del riso diventa una minestra buonissima...ciao a presto Tittina

bagussina ha detto...

Che buono.. Fai un saltino da me che ho una cosuccia per te.. Un bacione a presto..

germana ha detto...

@Tittina,vero che é buono? E' anche vero che tutto mondo é paese
@Bagusina:arrivo

bacioni

Milù ha detto...

Le cose più semplici e povere spesso sono le migliori!
Anche da me oggi ha nevicato creando un sacco di disagi e incidenti, speriamo domani vada meglio...
Un bacione

ASTERIX ha detto...

NO DAI IL MINESTRONE .......

soleluna ha detto...

Hai ragione questa minestra è molto povera come il mio piatto, ma ricco di tradizioni, di amore per la famiglia e per le genti...dove con un piatto come questi era l'occasione per stare insieme e talvolta anche il piatto delle feste....buona settimana

germana ha detto...

@Milù un bacione anche a te
@Asterix:Si vede che te ne intendi!
@Luisa siamo sulla stessa lunghezza d'onda.

Grazie a tutti della visita e buona settimana

manu e silvia ha detto...

che buono e delicato questo minestrone! con tutte verdure di stagione fa anche bene!!
Ah...anche la torta qui sotto non sembra nietne male!!
bacioni...

germana ha detto...

Due baci alle nostre gemelline
grazie

Agave ha detto...

Oggi c'è freddo, anche se a Palermo la neve la ricordo solo tre o quattro volte in tutta la mia vita! Un minestrone ci vuole proprio! La verza poi fa anche bene alla salute.
Ciao

germana ha detto...

@Ciao Evelin, se fa freddo a Palermo, non ti dico quassù, però noi siamo più abituati.
Un bacione e grazie della visita.
Un saluto alla tua bella Sicilia

Mietta-Svetlana ha detto...

hola, germana,
e povero pero gustoso!

germana ha detto...

Sì Mietta proprio gustoso.
Buona notte

Ross ha detto...

Anche a me piacciono molto zuppe e minestroni! Questo minestrone sarà pure povero, ma è sicuramente buonissimo!

germana ha detto...

un bacione alla nostra Ross