Pasqua

5 nov 2009

Fagiolini dell'occhio con cotiche




Un piattino, leggero? Certamente no, ma da noi é uno dei simboli irrinunciabile dell'autunno perché questi fagiolini rappresentano il calore di una buona tavola, quando fuori la nebbia ammanta tutta la campagna che si sta preparando al lungo sonno dell' inverno.

Ingredienti x 4 persone

600 g di cotica di maiale
200 g di fagiolini dell'occhio
1 costola di sedano
1 carota
1 cipolla
200 g di pelati
1 cucchiaio di burro
sale - pepe


Mettete a bagno in acqua fredda per almno 6 ore i fagiolini, poi lessateli in acqua salata.e conservate il liquido di cottura.Immergete in acqua bollente le cotiche che prima avrete raschiato, e tagliate a losanga e cuocete per 20 minuti.Buttate l'acqua di cottura , sostituitela con altrettanta e fate cuocere ancora mezz'ora.Nel frattempo fate un soffritto con cipolla, sesano e carota tritati fini, lasciate insaporire, aggiungete le cotiche, i pelati ed i fagiolini.
Diluite con l'acqua dei fagioli, sale, pepe e continuare la cottura per un'ora e mezza circa.

E dopo un piatto così, cosa si può mangiare ancora?










18 commenti:

Caty ha detto...

...dopo di questo proprio nulla! soddisfatti pancia e palato!( che col freddino fuori i fagioli sono buonissimi)Buona settimana

manu e silvia ha detto...

Eh si...non esattamente un piatto leggero..ma vuoi mettere il gusto di mangiarlo??! sembra ottimo e fumante!
baci baci

Claudia ha detto...

Mamma mia.. è ua bella botta.. però è troppo buono un piatto di fagioli con la cotica.. a casa mia non si usa :-( .. sai che faccio?? vengo a pranzo da te!!!:-)))) bacioni...

soleluna ha detto...

Hai ragione non proprio leggero...ma tutta ricchezza dei sapori della nostra pianura non possiamo certo dimenticarli....e poi è un piatto che ci riporta alla nostra giovinezza...ciao Luisa

Solidea ha detto...

Che belle le tue ricette, lo sai che mi piace guardare nelle cucine di ieri e portare con me nella cucina di oggi i piatti di un tempo ....

germana ha detto...

@Caty-Gemelline-Claudia-Soleluna-Solidea : queste trasgressioni, ogni tanto ci vogliono..

Grazie e baci

Federica ha detto...

ottimo piatto!! gustoso e saporito!brava!

Solema ha detto...

Sarà pure "leggero"ma di un buono!!!

Daniela ha detto...

sarà pure duro da digerire ma ne farei volentieri una scorpacciata...
:-)

Masterchef ha detto...

Brava germana tu si che sai prendermi per la gola.....questo piatto mi ricorda tanto quello che mi preparava la mia mamma quando ancora abitavo con Lei.....è inutile le mamme sono le mamme......e di mamma ce n'è una!!!1
bravissima

ciao e buona serata

Gunther ha detto...

dopo un piatto cosi si fa il bis! che domande :-)

Mirtilla ha detto...

un po'pesantuccio per le cotiche,ma vuoi mettere col sapore che ne guadagna?!!?
baci

Mirtilla ha detto...

un po'pesantuccio per le cotiche,ma vuoi mettere col sapore che ne guadagna?!!?
baci

germana ha detto...

@Fede-Solema-Daniela-Gunther-Mirtilla: grazie
@Masterchef: é proprio vero sono i piatti inimitabili delle nostre mamme: uniche, insostituibili.

Buona giornata a tutti.

Rosetta ha detto...

Nebbia o non nebbia, ne ho fatto un pentolone per gli amici a settembre.
Se ce ne fossero state altre di queste cene, le avrebbero replicate almeno 1 volta a settimana !
Mandi mandi

germana ha detto...

@Rosetta: come mi capisci!!!
mandi mandi

sofia ha detto...

Leggo la tua ricetta solo adesso, ma quanto calore!!!!!!!!!!
C'è dentro tutta la forza della tradizione e della famiglia.
Grazie cara Germana!

germana ha detto...

@E' vero cara Sofia, la mia forza é la mia famiglia.
bacioni e buona domenica