Pasqua

24 gen 2010

Frittelle di carnevale


E sì ormai é Carnevale, tempo di chiacchiere, di frittelle, castagnole, crostoli....
ogni regione ha la sua ricetta.
In casa io faccio sempre queste, che sono sì irregolari e bitorzolute, ma fatte così di proposito, senza sac a poche, ma semplicemente con due cucchiai.
Il motivo? Semplice: lasciare spazio alla fantasia dei bambini, che saranno loro a dare il nome alla frittella, a secondo di quello che loro ricorda.
Almeno questo era l'intento delle nostre mamme per i bambini dell'altro ieri come me, che se anche non conoscevano la pedagogia, certamente sapevano come farci contenti.

Ingredienti:
250 g di acqua
100 g di burro
25 g di strutto
50 g di zucchero
300 g di farina 00
1 bustina di vanillina
5 g di sale
5 uova
Olio di semi di arachidi q.b.
zucchero al velo

In un tegame dai bordi alti, faccio sciogliere nell'acqua il burro e lo strutto con il sale e lo zucchero.
Poi tolgo dal fuoco ed aggiungo in un sol colpo la farina setacciata con la vanillina e rimetto sul fuoco per qualche minuto, fino a quando il composto si stacca dalle pareti del tegame.
Quando l'impasto é diventato tiepido , aggiungo un uovo alla volta, amalgamando molto bene, fino ad ottenere un composto morbido e lucido, che immergerò a cucchiaiate nell'olio caldo a 180° ; le frittelle sono pronte quando si saranno gonfiate e si saranno girate su stesse. Infatti se non si girano, vuol dire che non sono ancora cotte a puntino, perché dentro devono risultare vuote.
Faccio assorbire l'olio in eccesso su carta da cucina e spolvero con lo zucchero al velo.

Con questa ricetta partecipo alla raccolta di Giallo Zafferano.




20 commenti:

manuela e silvia ha detto...

Adesso si comincia con i fritti di carnevale! proprio buone anche nella versione più semplice!
baci baci

tittina ha detto...

volendo si possono anche farcire con la crema pasticcera per renderle piu golose!!!!buona domenica Tittina

NUVOLETTA ha detto...

Che buone le frittelle!gnam gnam

Solema ha detto...

Ma, allora dimmelo che mi leggi nel pensiero. Ieri ho fatto il brasato al vino rosso (quasi il tuo stracotto), per martedì devo fare questi bignè fritti. Ho un'altra ricetta,un pochino diversa, poi li riempirò di crema!!!
Un abbraccio....

Federica ha detto...

che buone!! me le segno!! devono essere super ripiene di crema!!

Caty ha detto...

brava!Sembra che nessuno sappia che fra poco carnevale finisce per cui forza con le frittelle!un abbraccio

Elisabetta ha detto...

brave Germana!!bellissime queste frittelle,proprio perche' di diverse forme!!hai ragione,le mamme di una volta,con poco ci accontentavano...da noi si chiamano chiacchiere ^;^ottima ricetta,la provero'!! baci baci :-*

Daniela ha detto...

Che buone le tue frittelle Germana, ne prendo una.
Buonaserata Daniela.

Laura ha detto...

sono diverse dalle mie, ma dato che le hai fatte tu, non dubito saranno stupende!
E la 24h in MTB a Cremona si avvicina!!!!

germana ha detto...

@Gemelline: aspetto le vostre
@Tittina: é vero si possono farcire e sono buonissime, però da noi si mangiano così
@Nuvi: grazie
@Solema: quando si dice la telepatia...
@Fede:fatte da te il successo é assicurato
@Caty: é vero in un attimo ci troviamo a Pasqua
@Elisabetta: eravamo contenti anche con poco perché nel poco c'era tanto amore
@Daniela: tutte quelle che vuoi.
@Laura: grazie della fiducia.
Allora tutti in MTB

baci e buona settimana

Alessandra ha detto...

Questo è il periodo del fritto...quante bontà. Le tue frittelle son buone. Ciao germana era da un pò che non passavo. Buona giornata.

germana ha detto...

@Alessandra:sei sempre la benvenuta
buona giornata anche a te

Claudia ha detto...

Ammazza devono essere buonissime!!! Io anche devo dimentarmi nella preparazione di frappe e quant'altro!! gnam gnam... baci e buon lunedì :-D

Carmine Volpe ha detto...

sono daccordo meglio lasciare la seclta del nome ai bambini!! ma che belle che sono..., oramai sento il carnevale solo dal profumo delle frittelle

soleluna ha detto...

Buonissime! ma chi lo dice che non conoscevano la pedagogia...io credo che la conoscessero benissimo infatti non ci hanno mai fatto macare l'affetto la buona educazione....anche nelle piccolezze se non è pedagogia questa....ciao Luisa

Lauradv ha detto...

Con queste tue frittelle fai venire voglia di iniziare a friggere anche a me :-) Lauradv

Bianca ha detto...

Germana, sto lottando da giorni con i miei figli che chiedono frittelle e chiacchiere. Se vedono queste sono finita!!!

germana ha detto...

@Claudia aspetto le tue chiacchiere, pardon "frappe"
@Carmine é vero l'aria profuma già di carnevale
@Luisa certo era la pedagogia del cuore e non quella dei libri
@Lauradv-Bianca: aspetto le vostreeee

baci baci

rebecca ha detto...

buonissime! come si fa a resistere!???!!!
ciao Reby

elfazzurra ha detto...

Gnammmmm mi ispirano tantissimo, con questo freddo gelido poi!
Complimenti perchè son belle anche le foto!
Un abbraccio cara Germana!