Pasqua

14 mar 2009

Orata al forno



Purtroppo cucinare il pesce non é proprio la mia passione, però mi impongo di farlo perché non si può sempre mangiare carne, in casa mia poi, ho carnivori dappertutto.
La carne del pesce contiene gli omega tre, il nostro pesce azzurro ne é ricco ecc.. tutto ciò lo scrivo per autoconvircermi, ma temo di annoiarvi ed allora passo alla ricetta che ho trovato sulla Cucina Italiana.
Buonissima, che mi ha conciliato con il mondo ittico, (non stupitevi se alla mia età ho scoperto "l'acqua calda"..)

Ingredienti
1 orata circa 400 g
un piccolo finocchio g 100
una cipolla g 50
1 pomodoro
1/2 limone -
rosmarino -
olio extravergine d'oliva -
sale - pepe bianco in grani

Preparazione
Ho raschiato, lavato e tolto la testa* all'orata , l'ho tamponata con un doppio foglio di carta assorbente da cucina, salata e pepata all'interno e all'esterno ; infilato nel ventre un rametto di rosmarino, una fetta di limone con la buccia, poi l'ho messa in una teglia, su un letto preparato con lamelle di finocchio, il resto del limone a fettine, la cipolla anch'essa ad anelli e il pomodoro a pezzetti. Salato, cosparso con una generosa macinata di pepe, irrorato il tutto d'olio, completato con barbine di finocchio che avevo tenuto a parte e poi passato in forno a 150° per 40' circa.
* In casa mia non vogliono vedere la testa del pesce nel piatto.
Cosa dite? Bisogna avere tanta pazienza!!!

10 commenti:

manu e silvia ha detto...

L'orata è un pesce particolarmente delicato che si abbiana molt bene con qualsiasi verdura!
La tua preparazione è molto semplice ene esalta sicuramente il sapore!
bacioni

cassandrina ha detto...

Germana come ti capisco, io purtroppo non amando il pesce non mi sono mai impegnata ad imparare a cucinarlo.
Inizialmente ho condizionato negativamente i miei figli, in un secondo tempo, abitando oltretutto al mare, hanno deciso che in un modo o nell'altro questo pesce lo volevano a tutti i costi mangiare e hanno cominciato a sfruttare ogni uscita al ristorante per scorpacciate di pesce.
Visto che comincio ad avere il portafoglio troppo leggero e non me lo posso più permettere ho deciso di produrmi anch'io nella cucina ittica, ma per ora sono ferma alla sogliola impanata!
Voglio imparare a tutti i costi, tu non hai difficoltà nella fase di pulizia, sventramento, desquamazione etc....io sì, molta.

Ciao cara Germana, un bacione


Fabiana

tittina ha detto...

non c'è problema si toglie, basta che mangiano!!!l'orata è un pesce buonissimo e devo provare a farlo con i finocchi come hai fatto tu..ciao Germana buona domenica Tittina

Milù ha detto...

Cucino pochissimo pesce anche se mi piace moltissimo, ma abitando in un paesino posso trovarlo solo surgelato.
Per questo motivo non mi sono mai impegnata più di tanto a imparare a cucinarlo. Questa tua ricetta mi sembra semplice gustosa.
Un abbraccio e buona domenica.

germana ha detto...

@Fabiana, prova , per la pulitura io la faccio fare dal pescivendolo.
@Gemelline, Tittina grazie dell'incoraggiamento
@Milù anche il surgelato é buono.
Baci e buona domenica a tutte.

dadaumpa ha detto...

Ciao Germana,
l'orata è uno dei pesci che preferisco ma non l'ho mai abbinata al finocchio... proverò!
ti capisco perchè anche a casa mia sono più carnivori!!!!
hai ragione.... quanta pazienza ci vuole!!!!
baci

NUVOLETTA ha detto...

l'orata la puoi farla anche al vapore con le patate lesse che buone!

germana ha detto...

#Ciao Dada, che piacere trovarti anche qui!!! Se ti piace l'orata fai questo abbinamento con i finocchi é buonissima (detto dai carnivori é una garanzia)
@Nuvi grazie del suggerimento
Bacioni e buona domenica

Maurina ha detto...

Questa posso farla anch'io che non sono brava a cucinare il pesce ... Grazie

germana ha detto...

@Maurina OK
baci