Pasqua

30 set 2010

Risotto nei cestini di grana con uva




E' stata proprio una bella idea quella di mettere il risotto nei cestini  di grana.
Gusto ed effetto assicurato per una cena tra amici. L'abbinamento zafferano uva é stata un 'accoppiata  vincente, da provare. Io ho usato l'uva bianca della mia piccola vite dell'orto, ma credo che anche quella rossa non sia niente male, se qualcuno la volesse provare....
Con questa ricetta partecipo alla raccolta di Lella.


Ingredienti:

350 g di riso Carnaroli
1 scalogno
1/2 bicchiere di vino bianco secco
1 bustina di zafferano
20 g di burro Soresina
1 grappolo di uva bianca
qualche foglia tenera di vite
grana padano Soresina  grattugiato q.b. per i cestini
pepe

Preparazione
I cestini:
Ho foderato una padella di  20 cm di diametro antiaderente, per 4 volte, con della carta forno: (é comodissimo perché non ri rischia di romperlo) e csparso il fondo con il grana grattugiato.
Appena sciolto coprire una ciotolina capolvolta e lasciar raffeddare, anche in frigorifero, si fa prima.

Soffriggere lo scalogno nel burro, aggiungere il riso e lasciare  tostare. Sfumare con il vino bianco, far evaporare e continuare la cottura aggiungendo poco alla volta il brodo caldo.
A metà cottura unire la bustina di zafferano e le foglie di vite che devono essere tenere, tagliete sottili.
Cinque minuti prima di togliere dal fuoco, aggiungere gli acini un po' interi e un po' tagliati a metà (sarebbe stato bello togliere i semi, ma  poi non é così un dramma, se ognuno se li toglie da sè, perché in effetti ero un po' in ritardo).
Spegnere il fuoco, mantecare con un po' di burro, una bella incipriata di pepe e versare nei cestini.

20 commenti:

lashqueen (italia) ha detto...

Un'idea fantastica i cestini! Anche se a me mi sembrano un po' complicati da preparare. Non sono così brava in cucina :)
L'abbinamento uva + zafferano sicuramente da provare.
Ciao!

kiarina77 ha detto...

Germana mi fai venire fame!!!!! Questo risotto è di un eleganza stratosferica! Come tutti i tuoi piatti! Un bacione, sei bravissima....

kiarina77 ha detto...

Germana questo risotto è di un'eleganza stratosferica... sei troppo brava!!!

Fabiana ha detto...

Germana ...ma davvero le foglie di vite?? Quando le ho lette fra gli ingredienti ho pensato ad una decorazione, invece!!!
Foglie ne ho a quintali, grappoli d'uva purtroppo ben pochi, forse quel tanto che basta per tentare l'esperimento....la tua ricetta è davvero originale...le foglie poi!!!

un abbraccio carissima, fra un mesetto sarò a Cremona!!!

Ylenia ha detto...

Quanto mi piacciono i risotti originali, l'idea di usare l'uva mi piace tantissimo, recenetemente ho provato con il melograno ed è venuto buonissimo. Complimenti :)

Tittina ha detto...

che bella idea questa di mettere il risotto nei cestini di grana!!!grazie Germana!!!baci Tittina

Daniela ha detto...

Una ricetta originale e molto saporita. Ciao Daniela.

Greta ha detto...

Germana bellissimo! è vero i cestini sono veramente ruffiani e fanno sempre la loro figura in tavola, poi ti sono venuti belli chiari, il risotto è una bomba! ciao buona serata

germana ha detto...

@lashquenn-Kiarina77-Ylenia-Tittina-Daniela-Greta :grazie grazie
@Fabiana: sarai a Cremona:chissà se ci potremmo incontrare.....

Un grande abbraccio a tutte voi.

Erika ha detto...

una presentazione davvero bella e sfiziosa! brava

manuela e silvia ha detto...

Ciao Germana! servito così l'effetto scenico è assicurato! ci intriga moltissimo la preparazione a base di uva...curioso!
certamente avrai fatto un successone!
baci baci

Sorriso ha detto...

Ciao Germana, mi è sempre piaciuta l'idea dei cestini di formaggio. Chissà che goduria questa ricetta.
Sorrisi...

Solema ha detto...

Non avevo mai provato l'abbinamento con le foglie di vite! Bellisima presentazione. Bravissima come sempre!!!

Ale ha detto...

che bello servito così il risotto, ne immagino la bontà !

germana ha detto...

@Erica-Gemelline-Sorriso e Solema:
grazie grazie grazie e grazie

Dida70 ha detto...

bellissimi Germana questi cestini e anche il risotto che ti copio, potrebbe essere un'idea carina da cucinare sabato quando mio marito , come tutti gli anni, andrà sul Vesuvio a vendemmiare e io, ogni volta preparo un piatto a base di uva...grazie dell'idea cara!
un abbraccio
dida

terry982 ha detto...

i tanto amati/odiati cestini di parmiggiano, non ho mai avuto il coraggio di farli; anche se con il tuo metodo (posizionare la carta da forno sul fondo della padella) dovrebbe semplificare molto le cose. Prima o poi supererò questo "scoglio". I cestini rendono la presentazione del piatto moolto particolare e bella, il risotto dal sapore molto caratteristico e raffinato e solo da copiare (come ho accennato nel mio ultimo post, amo in maniera particolare la frutta nei piatti salati).Buona Giornata. Terry.

germana ha detto...

@Dida70:chissà che buona l'uva del Vesuvio!!!
@Terry982:sono sicura che farai dei bellissimi cestini!!
Grazie mille dei vostri complimenti
Buona giornata

soleluna ha detto...

Hai avuto un ottima idea questa è una presentazione per le grandi occasioni...sei stata superlativa felice weekend Luisa

rebecca ha detto...

accipicchia che ricetta!!!complimenti!!!!vorrei tanto fare i cestini...da tempo...ma non ho il coraggio, mi sembra così difficile...
ciao Reby