Pasqua

17 dic 2009

Croccante nocciole e arancia



E' ormai buio, le luci colorate dei balconi delle case sono tutte accese, si accendono e si spengono ad intermittenza; il Torrazzo, il campanile più alto d'Italia, a sua volta illuminato, domina la città dall'alto dei suoi 113 metri.
Tutta intorno la campagna é innevata.. é questo il paesaggio che vedo dalla mia finestra, sembra un Presepio, sì c'é proprio aria di Natale.
E giusto per rimanere in tema, ho fatto questo croccante, che mi piaceva tanto anche da bambina, quando me lo ritrovavo nel piatto dei dolciumi, la mattina di Natale, era una bella festa.

La ricetta é sempre quella di allora: semplice e buona.


Ingredienti

250 g di nocciole sbucciate e leggermente tostate
200 g di zucchero
2 cucchiai di succo d'arancia
1 arancia.

Ho messo nel forno a 180° le nocciole per circa 15 minuti, giusto il tempo di poter togliere la pellicina.Poi ne ho tritate grossolanamente la metà.
Nel frattempo ho fatto sciogliere lo zucchero, in un tegame a fiamma bassa, con i 2 cucchiai di succo d'arancia, invece della solita acqua.Quando lo zucchero si é sciolto, cioè é diventato color del miele, non deve assolutamente scurire, ho aggiunto le nocciole , amalgamato per bene allo zucchero, per qualche minuto e poi versato in una teglia foderata di carta forno (non volevo sporcare il marmo della cucina) e con metà arancia ho disteso il composto in un rettangolo alto 1/2 cm. Ho fatto raffreddare un po', ma non del tutto, ed ho tagliato il rettangolo ottenuto in vari pezzi. Raffreddati, li ho avvolti in carta stagnola e messi al fresco, pronti da sgranocchiare all'occorrenza, magari davanti ad un bel camino acceso.





16 commenti:

Mary ha detto...

Che buono da sgraanocchiare sotti i denti!

manuela e silvia ha detto...

Buonissimo questo croccante dal sapore agrumato!! un pezzetto lo assaggeremmo volentieri ;)
un bacione

Claudia ha detto...

Che buono!!! anche io lo mangiavo da piccola... Che bello il paesaggio che hai davanti alla tua casa.. Qui a Roma.. solo palazzi.. :-( sigh.. sigh.. Un bacione :-DDDD

Ale ha detto...

Sai quanti anni che non mangio il croccante fatto in casa ? tanti tanti, me lo preparava sempre la nonna, io emio fratello ne andavamo letteralmente pazzi ! sei davvero tanto brava !!

soleluna ha detto...

Buon pomeriggio! che bello questo croccante mi ha riportato indietro nel tempo quando da bambina felice lo trovavo ogni domenica a casa della nonna...forse è presto ma faccio gli auguri di trascorre le festività imminenti nella gioia e nella serenità un abbraccio Luisa

Ale ( Legs&harry) ha detto...

Ciao Germana ero passata per dirti che ho pubblicato il riassunto della raccolta funghi che sta terminando ed a cui hai partecipato, per il pdf si aspetta la befana...
Adoro il croccante, con qualsiasi tipo di frutta secca, ma con il succo dell'arancia non l'ho mai provato, non si sa mai che per le feste... Un bacione

Federica ha detto...

quando inizio a mangiarlo non mi fermo più....delizioso!
augurissimi di buone feste!

germana ha detto...

@Mary: sì é proprio da sgranocchiare
@Gemelline: per voi di più
@Claudia : ah ah anche tu golosina
@Ale:grazie é proprio la rictta della mia nonna
@Luisa grazie degli auguri, sono sempre graditi in qualsiasi tempo
@Ale:grazie di avermi avvisato, allora la befana ci regala il pdf
@Federica : e sì anch'io quando inizio...
Grazie e baci a tutte

cassandrina ha detto...

Lo sapevo che non potevi lasciarci gli auguri natalizi senza una necessaria dose di zucchero e bontà...ce n'è proprio bisogno,,tanto dell'uno quanto dell'altra!!

Un abbraccio


Fabiana

Clementina ha detto...

Questo croccante è favoloso. Ricambio glli auguri di un Felice Buon Natale. Clementina

Clementina ha detto...

C'è un premio per te sul mio blog, vieni a ritirarlo. Baci Clementina

germana ha detto...

@Fabiana-Clemetina :grazie e tanti cari auguri di Buon natale e Buon Anno
bacioni

soleluna ha detto...

Buona settimana carissima amica, graiz e per gli gluguri natalizi che ricambio di cuore...e per il lievito madre ho ancora molto da imparare....sai quella ricetta è l'ultima del libro, quasi dimenticata, nessuna l'aveva mai proposta ed è invece divina...vale davvero la pena di farla...un bacio Luisa
p.s. nevica anche da te? qui ci sino circa 15 cim

germana ha detto...

@Luisa : grazie della segnalazione é quella a pag. 155 vero?
Qui nevica da stamattina, il paesaggio é un incanto, ovattato, non passa una macchina...
veramente erano anni che non si vedeva un Natale così.
Almeno quest'anno, noi poveri padani, possiamo fare a meno di andare in montagna per vedere la neve.
Bacioni

michela ha detto...

Germana contraccambio di cuore gli auguri..se questo bidone me lo lascia fare...
a te ed alla tua famiglia!!
sei sempre troppo buona con me..ora mi copio la ricetta del croccante..sempre se riesco..
grz
ciaoooooooooooooo!!

germana ha detto...

@Michela: come ti capisco,anche il mio PC é un bidone, riesco a collegarmi a seconda del suo umore.

baci