Pasqua

27 nov 2011

Il gioco dei 7 link

Ho risposto al gioco di  Rebecca,che consiste "ritiro fuori vecchi post" . Una bella opportunità per condividere ancora con voi le mie ricette "del cuore"

Le foto lasciano a desiderare, del resto sono un'autodidatta, però quel che conta é la sostanza.
Visto che tra non molto sarà Natale, inizio con le prime  due, tipiche della mia zona:

 I Marubini
Il Bussolano


Il  piatto dei poveri di una volta, ma ora richiesto  dai più 

I frutti della terra
Qualche semplice suggerimento per conservarli


Confettura di susine al marsala



Un semplice ma un buon formaggio fatto in casa

E per finire poteva mancare una ricetta con il torrone per una di Cremona?
Questa

Grazie Reby dell'invito che giro a tutti quelli che passeranno di qui perché sono sicura che parteciperanno in tanti.

25 nov 2011

I saltimbocca


Avevo in casa quattro fettine di manzo per tagliata ed ho pensato di fare questi saltimbocca con:

4 fettine per tagliata di manzo
4 fette di scamorza
4 fette sottili di pancetta
4 foglie di salvia
sale-pepe
olio evo
un pezzetto  di burro Soresina
1/2 bicchiere di vino bianco secco.

Preparazione.
Ho battuto leggermente tra due fogli di pellicola le fettine di  carne,  le ho salate, pepate e  nell'ordine ho messo:
scamorza
salvia
pancetta.
e alla fine infilzate con uno stecchino.

In un tegame ho scaldato una noce di  burro con l'olio e fatto rosolare da entrambi i lati i saltimbocca.
Una volta cotti  li ho tolti dal tegame, tirato via lo stecchino e tenuti da parte.
Intanto ho messo nel sughetto del tegame  un altro pezzetto di burro e  sfumato  con un po' di vino bianco, aggiunto i saltimbocca, una giratina per insaporirli  ed eccoli pronti da impiattare.
Gustosissimi e veloci.

21 nov 2011

Gnocchi di patate e lievito



Non credevo che mettendo il Lievito Pizzaiolo della Paneangeli, l'impasto degli gnocchi diventasse soffice e delicato. E' un bel accorgimento che vale la pena di provare.
Ecco la ricetta di questi semplicissimi gnocchi di patate con la quale partecipo alla nuova sfida di  Sonia.
Però mi  trovate anche qui, su questa  interessante Rivista "Ristorazione Italiana Magazine"con la quale ho il piacere di collaborare.

Ingredienti  per gli gnocchi
1 K di patate 
350 g di farina
1 uovo
2 cucchiaini di sale
una manciata di Gran Soresina
una spolverata di noce moscata
1 bustina di lievito Pizzaiolo

Per il sugo
1 scatola di pelati
1 cipolla 
1 spicchio d'aglio
1 cucchiaino di zucchero
qualche foglia di basilico
4 cucchiai di olio evo
sale

Lessare le patate, passarle nello schiacciapatate (senza pelarle, eviterete di scottarvi le dita).Unite poi la farina setacciata, l'uovo, il sale, il formaggio, la noce moscata e per ultimo il lievito.
Impastare rapidamente fino ad ottenere un impasto liscio.
Dividere poi l'impasto in tanti cilindretti, di un paio di cm di diametro,  taglierli in tanti pezzetti, che passerete poi sul retro di una forchetta per dare la classica scanalatura, affinché il sugo non scivoli via.

In una casseruola preparate il sugo , facendo il soffritto con olio cipolla tagliata a quarti e l'aglio schiacciato, unire la scatola di pelati, lo zucchero, e il sale. Dopo circa una mezz'ora, unite le foglie di basilico.Togliete l'aglio e la cipolla.

Cuocere gli gnocchi in abbondante acqua bollente salata e man mano vengono a galla, metterli in una bella zuppiera conditeli con il sugo ed il Gran Soresina  grattugiato
Semplicissimi, e a noi piacciono così.


20 nov 2011

Canestrelli




Questi sono i biscotti  per i bambini di Rocchetta Vara.Una bellissima iniziativa di Patrizia  alla quale bisogna partecipare numerosi, perché con il nostro contributo possiamo ridare la loro scuola andata distrutta durante l'ultima terribile alluvione.

 Ingredienti
125 g di farina 00
125 g di fecola di patate Molino Chiavazza
50 g di zucchero al velo
150 g di burroSoresina
2 tuorli d'uovo sodi 
un pizzico di sale
1/2 bustina di lievito Pane degli Angeli

albume d'uovo per spennellare
Preparazione
In una ciotola grande setacciare la farina insieme alla fecola, mettere al centro lo zucchero al velo, il burro,i tuorli passati al setaccio, il pizzico di sale e per ultimo il lievito.
Impastare rapidamente, formare un panetto e mettere in frigo una mezz'ora.
Riprendere l'impasto e stenderlo con il mattarello su un piano infarinato in una sfoglia alta 1 cm.
Con uno stampino ritagliare i biscotti.Spennellarli con l'albume ed cuocere 15-16 minuti nella parte media del forno preriscaldato a 175°.

Anche un'offerta in danaro potrà ridar loro un sorriso.



14 nov 2011

Pizza salsiccia , patate ma senza mirto




Il mirto, come dice Bonci quando spiega la sua ricetta, perché é da lì che l'ho presa, da a questa pizza un sapore strepitoso, unico . Mi dispiace non averlo trovato, però vi assicuro che é buonissima lo stesso.
Ho accorciato i tempi di lievitazione perché la volevo fare per la sera stessa, quindi anziché lasciare l'impasto 24 ore nel frigorifero, l'ho lasciato al calduccio due ore e così ho preparato la pizza in giornata.
Queste sono le mie dosi ed i miei tempi.

Ingredienti per la base
500 g di semola rimacinata di grano duro 
400 g circa di acqua
1 bustina di lievito liofilizzato
1/2 cucchiaio di sale
1 cucchiaio d'olio evo

Per la copertura
250 g di mozzarella
2 patate lesse, quelle a pasta gialla,  asciutte per gli gnocchi
poco sale fino
olio evo

Procedimento
In una ciotola impastare farina e acqua, aggiungere il lievito, l'olio e per ultimo il sale.
L'impasto deve risultare molto morbido, fare le pieghe come per la sfoglia, sul piano infarinato e vedrete che  lavorandolo, l'impasto man mano  prende consistenza,  non é più appiccicaticcio e quindi non c'é bisogno di aggiungere altra farina.
L'ho lasciato riposare coperto in una ciotola, nel forno spento un paio d'ore (fino al raddoppio).
Nel frattempo ho lessato le patate.
Trascorse le due ore, ho ripreso  l'impasto ,l'ho steso nella teglia del forno (che nel frattempo ho portato a 200°) e coperto con:
la salsiccia a bocconi, la mozzarella tritata grossolanamente, le patate passate nello schiacciapatate, cosparsa  tutta la superficie con il sale fino e un filo d'olio.
Infornare la pizza  nel piano basso  per circa 15 minuti, dopodiché portare la teglia nella parte alta del forno e terminare la cottura.

09 nov 2011

Frolla montata farcita con la Hero




Ho voluto sperimentare questa crostata usando i tuorli d'uovo sodi, come si fa per gli Ovis Mollis.
Buonissima, friabilissima.
Questa l'ho fatta con  la confettura ai Frutti di bosco della Hero, azienda che ha indetto un Giveaway che scade il 30/11 ed al quale partecipo.

Ingredienti:

300  g di farina   antigumi 00 Molino Chiavazza

250 g di burro di Soresina

100 g di zucchero a velo

4 tuorli sodi

scorza di 1/2 limone grattugiata
1 cucchiaio di rum

1 pizzico di sale


Procedimento
Lavorare a pomata con lo sbattitore elettrico il burro e lo zucchero.  Quando il composto é soffice e spumoso, aggiungere i tuorli passati al setaccio, il rum, il limone e per ultimi  farina e  sale setacciati. Avvolgere nella pellicola l'impasto  e far riposare almeno ½ ora in frigorifero.
Imburrare ed infarinare uno stampo per crostate di 24 cm di diametro e con i 2/3 dell'impasto stendere la sfoglia coprendo la base ed i bordi dello stampo.
Versare la confettura, livellare  e con la pasta restante fare la classica griglia o quello che vi piace di più.

Infornare a 175° per 25-30 minuti.
Far raffreddare molto bene prima di togliere la crostata dallo stampo, perché per la sua friabilità, rischierebbe di rompersi.

05 nov 2011

Tortelli ripieni di zucca e di cremonesità






Sì d'accordo, i classici tortelli di zucca ma con un po' di "cremonesità".
Infatti l'aggiunta di mostarda ed amaretti nel ripieno é tipica delle mie parti; però piace a tutti o quasi:  basta provare.
 Ingredienti
La pasta
400 g  di farina
   4    uova
Fare  la classica fontana con la farina, versare al centro le uova sbattendole  leggermente intridendo a poco a poco tutta  la farina, fino ad ottenere il classico impasto della sfoglia. Far riposare una mezz'ora.

Ripieno
800 g di zucca
150 g di mostarda di frutta mista  di Cremona
100 g  amaretti,
250 g  Gran Soresina
 80 g di burro Soresina
Qualche fogliolina di salvia,
sale-pepe

Procedimento
Cuocere la zucca a  grossi pezzi  in forno a 200 ° per circa 20 minuti. Togliere la buccia e passare  la polpa al setaccio. Unire  gli amaretti sbriciolati finemente, il grana padano, la mostarda tritata finissima, un pizzico di sale e pepe. Amalgamare bene gli ingredienti, se il composto risultasse un po' liquido, basta unire ancora amaretti e/o grana.
Mettere il ripieno qualche ora in frigorifero,ma si può preparare anche il giorno prima. 
Stendere la sfoglia sottile a strisce e distribuire su metà di questa, alla distanza di 4-5 centimetri l'uno dall'altro, il ripieno a mucchietti, quindi coprite con l'altra mezza sfoglia e ritagliate con l'apposita rotella tanti quadratini che poi chiuderete a triangolo.
Lessare i tortelli  in acqua bollente salata. Nel frattempo, in un tegame  sciogliere il burro con la salvia e quando è ben dorato e la salvia é bella croccante  condire i tortelli e cospargere di grana.