Pasqua

30 lug 2010

Crostata bicolore

Mi capita spesso di avere qualche vasetto di confettura  mezzo pieno, o mezzo vuoto per i pessimisti,che per farcire una crostata é insufficiente, allora ho fatto questa abbinando due confetture: una dolce e delicata come quella di more di gelso e l'altra, quella recentissima di susine al marsala, leggermente asprigna.
Soddisfatissima del risultato, da tener presente nell'eventualità, giacessero in frigorifero altri vasetti mezzi pieni.



La ricetta per la frolla é questa:
200 g di farina 00
100 g di burro Soresina
80 g di zucchero al velo setacciato
2 tuorli
un pizzico di sale

Ho usato il robot perché avevo un po' fretta e poi per dirla tutta é anche molto comodo e la pasta viene bene lo stesso.
Allora ho messo zucchero, farina, sale e burro freddo a pezzetti nel vaso del robot ed ho azionato fino a quando ho ottenuto delle grosse briciole, ho aggiunto i tuorli, impastato ancora per qualche minuto ed ho terminato a mano  formando una palla; l'ho avvolta nella pellicola e messo in frigorifero per una mezz'ora.
Ho steso i 2/3 della sfoglia alta 1/2 cm su carta forno e foderato uno stampo di cm 26.Spalmato metà con la marmellata di more e l'altra metà con quella di susine. 
Con la pasta rimasta ho fatto delle "decorazioni" che quasi quasi sembrano un  disegno di Mondrian? Nooooo orrore, ma oggi mi va di scherzare  perché sto preparando le valigie  per la partenza. 
Sì non vedo l'ora di fare una bella vacanza e riposarmi un po'.

27 lug 2010

Confettura di susine al marsala




Anche quest'anno l'alberello di susine della collina ho dato i suoi frutti.

E' un albero "senza pretese" perché non richiede particolari trattamenti, ma nel suo piccolo é generoso e la qualità delle prugne, che magari non regge al confronto di altri tipi, come la Regina Claudia, per esempio, dà una confettura che regge benissimo il paragone con le altre, o magari sono io di parte.
Fatto sta ed é che spalmata su una buona fetta di pane (fatto con il LM)  é buonissima

Ingredienti:

1kg di susine
1 fialetta di aroma vaniglia
75 ml di Marsala secco
500 g di zucchero
1 busta Fruttapec 2:1

Snocciolare le prugne, tagliarle a pezzettini fini e metterle in una pentola d’acciaio . Mescolare il fruttapec 2:1 con la vaniglia e lo zucchero e aggiungerlo a freddo alla frutta.
Portare ad ebollizione. Far bollire 3 minuti a fuoco vivace, sempre mescolando.
Togliere la pentola dal fuoco ed aggiungere il Marsala.
Versare la confettura fluida ancora bollente nei vasetti sterilizzati e chiudere ermeticamente.
Capovolgere i vasetti per 5 minuti e riporli poi al buio in dispensa.
Dopo 24 ore la confettura è pronta da mangiare.

25 lug 2010

Involtini di melanzane e spaghetti



Quando si hanno dei vicini come i miei, che in questi giorni mi omaggiano di splendide verdure del loro orto, calde di sole , e buone da mangiare anche  così, appena colte come nel caso di pomodori e peperoni, come si fa a non cucinare? Impossibile anche se da noi é tornato il caldo dopo una tregua di due giorni. Meno male che me la sono cavata usando il fornello elettrico, quello piccolo, con 15 minuti di cottura. Ne é valsa la pena.

150 g di spaghettini
2 grosse melanzane lunghe
300 g di sugo di pomodoro 
1 mozzarella
1 mazzetto di basilico
olio extravergine di oliva
sale e pepe

Preparazione
Tagliare  le melanzane a fette di circa 1/2 cm di spessore, nel senso della lunghezza,,pennellarle con olio evo e grigliarle sulla piastra di ghisa.
Lessare  gli spaghettini molto al dente in abbondante acqua bollente salata. Scolare la pasta, condirla con 2/3 di sugo ,unire metà mozzarella tritata con la grattugia a fori grandi.
Formare delle matassine con la pasta, usando la  forchetta, distribuirle sulle fette di melanzana, arrotolarle senza stringere troppo fissare con gli stecchini. Sistemare gli involtini, in un unico strato, nella pirofila leggermente unta d'olio, irrorarli  con il sugo rimasto e cospargere con la rimanente mozzarella .
Infornare  a 200 °C per 10-15 minuti, finché la superficie sarà dorata.

22 lug 2010

Sorbetto di ciliegie speziato

Un sorbetto  speziato e per questo molto particolare che vale la pena di provare.
Con la voglia di qualcosa di fresco che avevo stamattina, sì avete capito bene, fin da questa mattina ho cominciato a boccheggiare, però non sapevo cosa.
Allora  aprendo il freezer ho trovato una busta di ciliegie surgelate che stavano proprio per scadere. Ho colto la palla al balzo per evitare magari di buttarle in pattumiera ed ho provato questo sorbetto.
Tra l'altro ho usato le spezie perché erano le ultime rimaste, dopo i miei esperimenti  per i biscotti, e dolci vari.
Ingredienti

  • 500 g di ciliegie snocciolate
  • 200 g di zucchero
  • 1 dl di acqua
  • 1 seme di cardamomo
  • 1 seme di anice stellato
  • 1 stecca di cannella

Preparate  uno sciroppo con acqua, zucchero e le spezie. Fatelo bollire qualche minuto e lasciate raffreddare.
Frullate le ciliegie, incorporate lo sciroppo, filtrato attraverso un colino e versate il tutto  nella gelatiera.

Pensavo uscisse una cosa immangiabile, invece.... da provare!!!!!

20 lug 2010

Timballini di melanzane


Finalmente un po' di fresco, la morsa del caldo sembra che ci abbia abbandonato, ma le previsioni sono tutt'altro che confortanti, perché é in arrivo l'anticiclone delle Azzorre, che, in quanto a caldo anche lui non scherza.....
Intanto godiamoci un paio di giorni di temperature accettabili .
Mi sono messa ai fornelli con spirito leggero con questa ricetta,  buona, delicata,  si mangia ,si fa  in un attimo e sazia chiunque.

Ingredienti:
200 g di Sigarette ziti Garofalo
2 melanzane
300 g di pomodori
1/2 cipolla bianca
Grana padano  grattugiato q.b.
Pecorino grattugiato q.b.
1 mozzarella
olio evo
sale-pepe
basilico

Procedimento:
Cuocere al dente la pasta, scolarla e farla raffreddare.
Preparare il sugo  dopo aver pelato i pomodori, eliminati i semi e tagliati a tocchetti. Far scaldare due cucchiai di olio evo, unirvi la mezza cipolla, che poi toglierò, (l'ho imparato da Ornella del blog Ammodomio) i pelati, sale, pepe e sul finire alcune foglie di basilico.

Tagliare le melanzane a fette sottili (ho usato l'affettatrice), spennellare con l'olio e grigliarle sulla piastra di ghisa. Con le fette di melanzane foderare 6 stampini da soufflé,lasciando ricadere parte delle fette all'esterno.
Mescolare la pasta con il sugo di pomodoro, i cubetti di mozzarella, i formaggi grattugiati ed il pepe.
Distribuire la pasta negli stampini e chiuderla con le falde di melanzane eccedenti. 
Cuocerli in forno a 180° per 20 minuti.

16 lug 2010

Melanzane con il tonno



Con questo caldo non ho voglia di cucinare  il solito primo, secondo, contorno ecc..., allora  ho fatto queste melanzane, con un ripieno un po' calorico? forse, ma così me la sono cavata con quest'unico piatto per il pranzo di oggi.
Per le dosi mi sono regolata un po' a occhio 

Ingredienti
1 melanzana per persona
150 g di tonno al naturale sgocciolato
1 cucchiaio di capperi dissalati
una manciatina di prezzemolo
1 uovo
pane grattugiato q.b.
sale-pepe
3 pomodori
olio evo
3 acciughe sott'olio
aglio
mollica di pane a cubetti

Per prima cosa ho tagliato a metà le melanzane (quelle lunghe), scavate  con un coltello e tolto la polpa.
Tagliata a cubetti,li ho  uniti in un tegame  con due cucchiai d'olio  l'aglio schiacciato ed la mollica del pane.
Sale, pepe.
Nel frattempo ho tritato grossolanamente, i capperi, il prezzemolo e le acciughe. Ho unito il tonno a pezzetti ,il soffritto con i dadini di melanzane, e l'uvo.
Con questo ripieno ho riempito le barchette delle melanzane, lavate ed asciugate, che ho cosparso con 1/3 dei pomodori tagliati a pezzetti ed il pane grattugiato. Messo il tutto in una teglia oliata con il resto dei pomodori ed infornato per 40 minuti a 200°coperti con carta stagnola; l'ho tolta solo gli ultimi cinque minuti per gratinare.



09 lug 2010

Peperoni gratinati

 
Buonissimi questi peperoni direi meglio freddi, con questo clima..
In pianura si boccheggia e ci si deve accontentare del climatizzatore, pazienza.

Ingredienti:
  • 2 peperoni
  • 1 spicchio d'aglio
  • 2 acciughe sotto sale
  • 2 cucchiai di olio evo
  • capperi sotto sale (a discrezione)
  • olive nere denocciolate q.b.
  • sale - pane grattugiato
Preparazione:
Ho messo le falde dei peperoni ad arrostire sulla piastra di ghisa, messi in un sacchetto di plastica ben chiuso per poterli facilmente spellare.
Nel frattempo in un tegame ho messo l'aglio schiacciato , le acciughe e l'acqua dei peperoni .Fatto sciogliere le acciughe ed unito le falde dei peperoni.
Cotti qualche minuto, giusto il tempo di farli insaporire e poi ho messo il tutto in una pirofila con le olive , i capperi, ed incipriato  con il pane grattugiato.
Infornato sotto il grill, qualche altro minuto.
Con questo caldo é il massimo di tempo che mi concedo con il forno.






03 lug 2010

Parmigiana con polpette


Da una New della Esselunga
Una classica "parmigiana",che l'aggiunta delle polpettine rende questa un piatto  unico:  sì perché dopo averlo mangiato, dubito che si possa desiderare altro.Forse un buon gelato...
Sostanza e delicatezza al tempo stesso, soddisfano i palati più esigenti.

Ingredienti:
per 2 persone
1 melanzana bella grossa, di quelle lunghe
2 pomodori S. Marzano freschi
125 g di mozzarella
1 cipolla piccola
2 cucchiai di olio evo
basilico e /o insaporitore Ariosto
Grana Padano grattugiato

Per le polpette
500 g di lesso ed arrosto avanzati
1/2 cipolla tritata finissima
un ciuffo di prezzemolo
la mollica di una michetta
latte q.b.
una spolverata di "Saporita" (mix di spezie)oppure una bella grattata di noce moscata
2 cucchiai colmi di Grana Soresina
1 uovo intero
1 tuorlo

Tagliare a fette alte 1 dito la melanzana, cospargerle di sale fino e lasciarle riposare in un colapasta  un'ora.
Tritate la cipolla e rosolarla in 2 cucchiai di olio evo. Aggiungere il pomodoro a tocchetti e l'insaporitore Ariosto per sughi al pomodoro. Cuocere una ventina di minuti a fuoco basso.

Preparare le polpette:
Tritare la carne e mescolarla con le uova, la mollica di pane ben strizzata dal latte,il prezzemolo, il grana, la cipolla ,la Saporita, salare un pochino  e formare delle palline grandi come una mandorla.
Rosolare in olio caldo,
Sciacquare le melanzane, strizzarle e friggerle in olio caldo.
Comporre la parmigiana, distribuendo in coppette monoporzione, quelli in alluminio, seguendo questo ordine:
  • salsa di pomodoro
  • fette di melanzana
  • fette di mozzarella
  • le polpette
  • grana padano grattugiato.
 Proseguire fino ad esaurimento degli ingredienti ed infornare a 200° gradi per 20-30 minuti.

Ah dimenticavo, é buonissima anche fredda.