Pasqua

23 dic 2009

Un sacchettino di auguri


Nella mia famiglia si usa fare gli auguri , unendo ai regali un sacchettino con:

Un seme di grano per un ricco raccolto
Due tre lenticchie per un anno fortunato
Un sassolino per un anno costruttivo
e un po' di.... qualcos'altro
per quello che desiderate di più.

Porta bene

AUGURI AUGURI AUGURI

22 dic 2009

Panini al burro


Sono sofficissimi, profumati e si conservano anche nel congelatore, così dicono le sorelle Simili, ed é proprio vero.

Ingredienti
Lievitino
330 g di farina manitoba
150 g di acqua
75 g id lievito di birra

Impastare in una ciotola e lasciar lievitare fino al raddoppio

Impasto
670 g di farina manitoba
250 g di acqua circa
150 g di burro Soresina
50 g di strutto
100 g di zucchero
15 g di sale

Fare la fontana con questi ultimi ingredienti e fare un impasto omogeneo, unire il lievitino e procedere fino ad amalgamarli completamente. E' ovvio che con l'impastatrice o la mdp si fa molto prima.
Coprire l'impasto a campana e far lievitare per circa un'ora.
Senza lavorare, formare un rotolo che taglierete in 14 pezzi con i quali formerete delle palline, aiutandovi con i palmo della mano.Disporre le palline in una teglia, su carta forno, pennellarle con un uovo sbattuto e far lievitare fino al raddoppio. Infornare a 210-220° per 10-12 minuti circa. La parte superiore deve risultare ben dorata, mentre attorno devono restare bianchi.

BUON NATALE E BUON ANNO


A tutti coloro che passeranno di qui.

17 dic 2009

Croccante nocciole e arancia



E' ormai buio, le luci colorate dei balconi delle case sono tutte accese, si accendono e si spengono ad intermittenza; il Torrazzo, il campanile più alto d'Italia, a sua volta illuminato, domina la città dall'alto dei suoi 113 metri.
Tutta intorno la campagna é innevata.. é questo il paesaggio che vedo dalla mia finestra, sembra un Presepio, sì c'é proprio aria di Natale.
E giusto per rimanere in tema, ho fatto questo croccante, che mi piaceva tanto anche da bambina, quando me lo ritrovavo nel piatto dei dolciumi, la mattina di Natale, era una bella festa.

La ricetta é sempre quella di allora: semplice e buona.


Ingredienti

250 g di nocciole sbucciate e leggermente tostate
200 g di zucchero
2 cucchiai di succo d'arancia
1 arancia.

Ho messo nel forno a 180° le nocciole per circa 15 minuti, giusto il tempo di poter togliere la pellicina.Poi ne ho tritate grossolanamente la metà.
Nel frattempo ho fatto sciogliere lo zucchero, in un tegame a fiamma bassa, con i 2 cucchiai di succo d'arancia, invece della solita acqua.Quando lo zucchero si é sciolto, cioè é diventato color del miele, non deve assolutamente scurire, ho aggiunto le nocciole , amalgamato per bene allo zucchero, per qualche minuto e poi versato in una teglia foderata di carta forno (non volevo sporcare il marmo della cucina) e con metà arancia ho disteso il composto in un rettangolo alto 1/2 cm. Ho fatto raffreddare un po', ma non del tutto, ed ho tagliato il rettangolo ottenuto in vari pezzi. Raffreddati, li ho avvolti in carta stagnola e messi al fresco, pronti da sgranocchiare all'occorrenza, magari davanti ad un bel camino acceso.





12 dic 2009

Biscotti miele e cannella


Biscotti friabilissimi, con quel retrogusto di cannella che ben si accompagna al dolce del miele.
La ricetta l'ho trovata qui, però l'ho modificata diminuendo la quantità dello zucchero; temevo un sapore troppo stucchevole.
Infatti l'originale della ricetta prevede anche i chiodi di garofano e credo che la quantità di zucchero indicata ci voglia proprio.Nel mio caso invece va bene così.

Biscotti natalizi che ricordano proprio il sapore del "Natale", per quel tocco di sapore d'Oriente che danno le spezie.


Ingredienti

300 g farina 00
100 g di burro
2 uova
1 cucchiaio di miele
100 g di zucchero semolato
1/2 bustina di lievito Paneangeli
1 pizzico di sale
1 cucchiaino di cannella in polvere

Glassa
Zucchero al velo
Acqua bollente da versare pochissima alla volta
codette colorate

Ho impastato in una terrina tutti gli ingredienti fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo.
L'ho avvolto nella pellicola e messo in frigorifero un'ora.
Ho steso la sfoglia 1/2 cm e con gli stampini ho ricavato i biscotti a soggetto natalizio.
Infornato a 175° per 10-15 minuti.
Una volta raffreddati ho preparato la glassa con lo zucchero a velo, aggiungendo 1/2 cucchiaino alla volta di acqua bollente fino ad ottenere un composto denso e cremoso. Spalmato sui biscotti e ricoperto con le codette colorate.


09 dic 2009

Risotto con chiodini e nocciole



Funghi e nocciole? Ci credereste? Eppure devo dire che in casa é stato un risotto molto gradito.
A dire il vero é la prima volta che abbino i funghi con le nocciole e per "prudenza" ne ho fatto poco, solo per due persone..ma sicuramente lo rifarò con un quantitativo "normale"
Chissà con i porcini...in confidenza vi dico che io preferisco i chiodini, avrò i gusti "barbari", ma il porcino non mi fa impazzire..

Ingredienti x 2 persone

160 g di riso Carnaroli

50 g di chiodini
freschi
40 g di nocciole tostate

50 g di salsiccia

2 cucchiai di olio evo
1/2 scalogno
1 spicchio d'aglio

3 cucchiai di passata di pomodoro

1/2 bicchiere di vino bianco secco

Brodo di gallina

prezzemolo

una noce di burro

grana padano grattugiato


In un tegame scaldare l'olio e l'aglio in camicia, aggiungere i chiodini, sale, pepe e cuocere per una decina di minuti.
In un altro tegame che avrete fatto prima scaldare, aggiungete la salsiccia sbriciolata. Quando avrà emesso tutto il suo grasso, sempre mescolando unite lo scalogno tritato; dopo qualche minuto le nocciole tritate ed infine il riso e lasciatelo tostare. Sfumate con il vino bianco , lasciate evaporare ed unite la passata di pomodoro. Continuate la cottura aggiungendo mano a mano il brodo bollente. Cinque minuti prima della cottura finale unite i funghi ed il prezzemolo.Spegnete il fuoco, mantecate con il burro ed il grana padano.








04 dic 2009

Lonza ripiena con datteri e salsiccia



Un piatto buonissimo per il suo ripieno, dove la delicatezza della patata e la particolarità dei datteri, si sposano molto bene con la salsiccia gustosa e saporita.

Ingredienti

800 g di lonza
150 g di salsiccia
1 patata media lessata e schiacciata
100 g di datteri
80 g id pancetta stesa
timo
1 cucchiaio di grana padano
1/2 bicchiere di vino bianco secco
1 cucchiaio di olio evo
sale
5-6 patate a spicchi

Tagliate a libro la lonza, cospargete di sale.
Lavorate la salsiccia sbriciolata con la patata, il formaggio, i datteri tritati pelati, e qualche fogliolina di timo.
Distribuite il composto sulla lonza, arrotolatela, avvolgetela nella pancetta, legatela e fatela rosolare in un tegame antiaderente con l'olio.Ci penserà la pancetta ad emettere il suo grasso.
Una volta ben rosolata, sfumare con il vino bianco e mettere il tutto in una casseruola da forno, coprite con l'alluminio e cuocete per 30 minuti a 200°.
Togliete dal forno ed aggiungete le patate tagliate a quarti con qualche fogliolina di timo. Eliminate l'alluminio e continuate la cottura per altri 30 minuti circa.
Da provare.

02 dic 2009

Pennette alici -pangrattato..



Quando si ha fretta come me, perché stamattina mi sono ritrovata in un baleno a mezzogiorno e non potevo far trovare ai miei "il gatto sul fuoco" (niente in tavola) come si dice da noi e così ho fatto questo primo semplice, veloce, ma molto gustoso. A volte impieghi delle mezze giornate per cucinare un piatto e alla fine non ti soddisfa per niente, a me capita, questo invece: cotto mangiato.
La ricetta l'ho trovata sulla Cucina Italiana, però non é proprio uguale, ho fatto con gli ingredienti che avevo in casa.

Ingredienti x 4 persone

280 g di pennette
8 alici sott'olio
4 cucchiai di pangrattato
2 cucchiai di olio evo
1 spicchio d'aglio
100 g di passata di pomodoro (o pomodori freschi a dadini)
prezzemolo
sale.

Mettere a bollire l'acqua , salatela al bollore ed unite le pennette (12').
Scaldate l'olio in un tegame antiaderente, aggiungete l'aglio in camicia, fate imbiondire il pane grattugiato rimestando con un cucchiaio di legno, così si tosta uniformemente. Unite le alici a pezzetti, e la passata di pomodoro. Saltate nel sugo le pennette e spolverate con il prezzemolo.
Volendo si può guarnire il piatto con alcune alici marinate, ma io non le avevo.